1

App Store Play Store Huawei Store

ape fiore polline biodiversità

PIEMONTE - 21-05-2022 -- Oltre cento partecipanti hanno preso parte ieri, nella Giornata internazionale dedicata alle api, all’incontro dedicato alla filiera apistica del Piemonte “La giornata mondiale delle api e le prospettive di sviluppo dell’apicoltura. Le istituzioni e la filiera a confronto”, organizzato dall’Assessorato all’Agricoltura e Cibo della Regione Piemonte insieme a VisitPiemonte, nella Palazzina di caccia di Stupinigi a Nichelino, alle porte di Torino.

Per l’assessore all’Agricoltura e Cibo del Piemonte si tratta di un’importante risposta da parte delle associazioni dei produttori, della cooperazione apistica, del mondo della ricerca e dell’università, delle istituzioni regionali e nazionali.
Da oggi il Piemonte diventa riferimento nazionale per il futuro delle api, come ha sottolineato il sottosegretario Gian Marco Centinaio, presente insieme ai rappresentanti del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, il quale intende portare ad esempio il Piemonte su tutto il territorio nazionale con le best practise e i progetti sperimentali emersi durante il confronto, dando così continuità al 20 maggio, giornata mondiale delle api.
Per la Regione motivo di orgoglio e stimolo per proseguire nelle azioni di sostegno alla filiera.
Il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali all’apertura dei lavori, in collegamento, ha dichiarato che è il momento di fare un salto di qualità e cogliere insieme le numerose opportunità offerte.
Per il presidente della Regione Piemonte, che è intervenuto in video collegamento, è un incontro fortemente voluto dalla Regione per ribadire l’attenzione al settore apistico regionale e continuare a tutelare le api così preziose per il nostro ecosistema. (c.s)


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.