1

App Store Play Store Huawei Store

gargallo sacchi abbandonati

GARGALLO - 15-01-2022 -- Con una lunga nota pubblicata nei giorni scorsi sul sito ufficiale del Comune, il sindaco di Gargallo, Luigi Giulio Guidetti, ha comunicato come nei boschi del paese siano stati rinvenuti rifiuti abbandonati.

"Abbiamo raccolto numerosi fusti contenenti oli minerali esausti - ha scritto il primo cittadino - il mese scorso ci è stato segnalato un abbandono, sempre nei nostri boschi, di materiale edilizio, che è stato fatto analizzare da Arpa Piemonte riscontrando la presenza di fibre di amianto; nei giorni scorsi nei cassonetti all’esterno del cimitero sono stati rinvenuti numerosi sacchi bianchi colmi di rifiuti “indistinti”; lungo le strade del paese,come già scritto più volte, sono presenti numerose deiezioni di cani, così come i mozziconi di sigarette, anche in prossimità degli appositi portacenere.
Tutte queste azioni stanno vanificando il grande impegno di tutte le persone che sono rispettose dell’ambiente, che hanno a cuore un paese più pulito e che ogni giorno si adoperano volontariamente per questo obiettivo con lodevoli e numerose iniziative, che portano avanti donando del loro tempo alla nostra comunità.
Difficile, se non impossibile, risalire a questi vandali, che sono sicuramente una minoranza, ma danneggiano tutti".

E ancora: "A Gargallo, come anche negli altri paesi limitrofi, è attiva una raccolta per rifiuti differenziati efficace e funzionale e una area per il conferimento dei rifiuti che non vengono ritirati con il “porta a porta”, perché quindi abbandonarli o gettarli per strada o nei boschi? 
È un servizio pubblico i cui costi sono a totale carico del cittadino! È incomprensibile quindi pensare che, pur pagando ritiro e smaltimento dei rifiuti, qualcuno si prenda la briga di abbandonarli con il rischio di incorrere in multe salatissime!
Stiamo valutando varie soluzioni per limitare questi scempi, ma sono tutti interventi che hanno un costo, che va a sommarsi al costo della raccolta, analisi e smaltimento dei rifiuti abbandonati e raccolti. Finora siamo riusciti, con non poche difficoltà e grazie soprattutto al vostro impegno a contenere i costi per la raccolta e lo smaltimento, anzi tre anni addietro le tariffe sono state ridotte dell’8% e da allora non sono più aumentate.
Perseverando però queste pessime abitudini, che vanno a sommarsi ai costi in rialzo del servizio, sarà giocoforza rivedere le relative tariffe.
Personalmente ritengo che una delle chiavi per la soluzione o quantomeno il miglioramento della situazione ambientale risieda nell’educazione".

 Foto: sito Comune di Gargallo

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.