1

App Store Play Store Huawei Store

stadio gozzano

GOZZANO -21-06-2021--Il Gozzano vince l’ultima gara in rimonta a Carate, ma senza gioia. Si infittiscono infatti le voci sulla rinuncia della società alla serie C e il clima non è stato certo di festa tra i giocatori prima del rompete le righe. I Cusiani, che non avrebbero neppure fatto un appello per cercare un compratore della società o nuovi soci (anche se si è parlato di un incontro senza esito con la famiglia Caleffi che poi ha smentito ogni interesse per il calcio), potrebbero chiedere l’ammissione in deroga in D, in quanto da alcuni anni il regolamento non prevede più la cancellazione dai ruoli come avvenne con il Bellinzago di patron Massaro che però cercò fino all’ultimo un partener o una fusione. In Lombardia Gozzano con molti rincalzi e nel I tempi già in vacanza. Al 9′ Macrì ha un rimpallo favorevole ma la sfera termina a lato. Al 18′ arriva il vantaggio brianzolo con Ciko che riceve da Kamal e perfora la porta piemontese. La Folgore potrebbe già prendere il 2-0 con Di Stefano al 25′ ma la conclusione termina alta di poco. Al 29′ i brianzoli vanno sul 2-0 grazie a Di Stefano che, pescato da Macrì, non lascia scampo al portiere ospite Cincilla. Al 33′ Bini ci prova al volo ma mette ampiamente a lato. Al 40′ il Gozzano perde per infortunio il suo capitano Gemelli. Nella ripresa l’orgoglio degli uomini di Soda ha la meglio. Al 1’ Allegretti prova a involarsi verso la porta di Pizzella ma è fermato da Marconi. Gli ospiti ci credono e al 9′ rientrano in gara con Mastaj. Al 13′ l’ex Varese Piraccini, sempre dalla lunga distanza, realizza il 2-2 riaprendo clamorosamente i giochi. La gara si fa vivace. Tutte e due le squadre vogliono vincere: la Folgore ha due occasioni, ma il sigillo con merito lo mette Allegretti che sigla il suo 25° gol di una sua stagione straordinaria stagione. Sylla sembra intanto in procinto di approdare al Pordenone, mentre Soda potrebbe accasarsi in compagini ambiziose di D o in C. Silenzio sul futuro da parte dei dirigenti del Gozzano, con il sindaco del paese Gianluca Godio che pur deluso dice: “ Contento del risultato calcistico, qualsiasi decisione che assumerà la società e la famiglia Alesina sarà ben accetta.” Ed il fatto che Giacomo Diciannone, conoscitore e dirigente federale della serie D rientri a Gozzano lascia intendere che i cusiani in C non ci giocheranno. (M.R)

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.