1

App Store Play Store Huawei Store

Agrate tossico

AGRATE CONTURBIA - 04-06-2021 -- Vicino al terreno presso il quale nella giornata di martedì 1° giugno l'assessore regionale Matteo Marnati e il direttore di Arpa Piemonte hanno effettuato un sopralluogo, dopo l'indagine della magistratura bresciana che ha fatto emergere come anche lì vi siano stati riversati fanghi tossici, spacciati come fertilizzante, vi è un’altra zona da bonificare: la ditta Ambroplast, di proprietà di una società della provincia di Varese, che ora è fallita. L’azienda, che trattava materie plastiche, andò a fuoco in circostanze misteriose alcuni anni fa. Il sito è stato ora acquistato all’asta dal Comune. “Lo faremo bonificare – ha detto il sindaco Tosi - e lo riuseremo a scopi agricoli con l’aiuto della Regione Piemonte.” La relazione dell’ Arpa del 2019 mostrata dal sindaco riportava che i “cumuli di correttivi di calcio magnesiaco, depositati sui terreni di proprietà dell’azienda agricola Roberto Rocca, avevano valori inferiori alle normative vigenti". (M.R)


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.