1

App Store Play Store Huawei Store

gozzano 1

GOZZANO -03-06-2021 -- Il Gozzano gioca una delle sue migliori prestazioni stagioni e ipoteca la serie C battendo il Bra ed estromettendolo dalla corsa del primato in una gara ricca di polemiche anche fuori dal campo. A tenere banco infatti a fine gara l’episodio di presunti insulti razzisti a Sylla, confermato da Soda, dal presidente Leonardi e le proteste per il 2-2 annullato agli ospiti che peraltro hanno disputato una gara sotto tono. La partita si è decisa intorno alla mezz’ora quando gli ospiti hanno sprecato un gol con Cappelluzzo ben servito da Capellupo in un’azione tutta palla a terra. Un minuto dopo il Bra si fa sorprendere su rimessa laterale da Sylla che salta Rossi che si infortuna e va in gol. Prima del gol chi si attende un Gozzano attendista ed un Bra all’arrembaggio resta deluso. Il Gozzano prende subito in mano la gara trascinato da un Allegretti a tutto campo, Kayode e Vono dirompenti sulla fascia, con Cella e Gemelli pronti a ringhiare a centrocampo. Il Bra gioca con ritmi bassi e con poca velocità. Al 7’ gioco fermo al 7′, attimi di nervosismo tra Sylla e Rossi, con il direttore di gara che ammonisce l’attaccante dei novaresi: il giocatore si ribella vorrebbe lasciare il campo dice che è stato insultato Soda protesta: la gara è sospesa per 2’. I rossoblù però poi sono più in palla: ci prova Caraboni e al 11’Allegretti, palloni alti. Al 21’ il bomber di casa compie un pezzo di bravura: salva tre avversari in serie, ma poi calcia di poco alto sfiorando l’incrocio dei pali. Bra vicinissimo al gol al 29′; Capellupo per Cappelluzzo, sinistro in diagonale e palla a lato! Un giro di lancette più tardi, i padroni di casa trovano il gol del vantaggio: Sylla supera Rossi in area giallorossa, sinistro e nulla da fare per Guerci. Nell’occasione del gol, capitan Rossi accusa un problema al ginocchio destro ed è costretto al cambio (al suo posto Bongiovanni). Il Bra prova a rispondere solo a fine tempo, ma Vagge dimostra che il terzo big della squadra dopo i due attaccanti è lui sui tiri molto insidiosi, dalla distanza. di Tuzza e Cappelluzzo al 40′. Squadre negli spogliatoi, al “D’Albertas” Gozzano-Bra è 1-0 dopo i primi 48 minuti di gioco. Nella ripresa il Bra alza il baricentro, ma il Gozzano non arretra più di tanto. E va in gol al 63’: gol di astuzia e di rapidità di Allegretti che mette in rete al volo su assist di Vono. La gara è in controllo dei cusiani, il Bra è spento: ci prova a 10’ dalla fine Lalla, ma Vagge vigila. Il finale è caldo: mentre sugli spalti intervengono i carabinieri per un litigio fra supporters, il Bra accorcia le distanze al 86′: traversone dalla destra di Baggio, destro al volo di Campagna all’altezza del dischetto e pallone in fondo al sacco. Nel recupero succede di tutto. Al 92’ Lala insacca su punizione di Capelluppo, ma il guardialinee ravvisa off side e l’arbitro annulla tra le vibrate proteste ospiti con le immagini che sembrano poi dare ragioni ai giallorossi. E al 49’ contatto Capellupo-Rao, calcio di rigore e secondo giallo per il centrocampista giallorosso con Carboni insacca il penalty del 3-1. Il Gozzano ora ha 71 punti, 7 in più sul Pont Donnaz, unico inseguitore (64) che domenica giocherà a Castellanza (p.62) appaiato al Bra (62) quando mancano quattro gare alla fine. Un successo con il Sestri Levante accompagnato da una sconfitta degli aostani in Lombardia darebbe la C anticipata ai cusiani.


Da segnalare uno striscione con la scritta "Uniti nel dolore. Forza Eitan", riferito alla tragedia della funivia del Mottarone e al bambino unico superstite ricoverato al Regina Margherita di Torino.


GOZZANO – BRA 3-1


Gozzano: Vagge 7, Carboni 6.5, Bane 6.5, Gemelli 7 (30′ st Rao 6.5), Vono 7 (27′ st Di Giovanni 6), Sylla 6.5, Allegretti 7.5 (45′ st Bianconi ng), Kayode 7 (50′ st Sangiorgio ng), Piraccini 6.5, Cella 7, Pavan 6.
A disp: Cincilla, Modesti, Confalonieri, Carta, Rabuffi.
Allenatore: Antonio Soda: 7


Bra: Guerci 6, Rossi 5 (31′ pt Bongiovanni 5.5), Tos 6, Tuzza 5.5 (12′ st Lala 6), Cappelluzzo 6, Merkaj 6.5, Magnaldi 5.5 (30′ st Baggio 6), Reeb 5.5 (21′ st Chiappino 6), Marchisone 5.5 (1′ st Campagna 6), Capellupo 6.5, Daqoune 6.
A disp: Roscio, Hoxha, D’Ambrosio, Sia.
Allenatore: Fabrizio Daidola: 5.5


Arbitro: Ceriello di Chiari (assistenti: Della Mea e Milillo di Udine): 6


Marcatori: 30′ pt Sylla (G), 18′ st Allegretti (G), 41′ st Campagna (B), 49′ st rig. Carboni (G).


Note: come da protocollo FIGC Dilettanti e DPCM, per l’emergenza Covid-19, si gioca con il 25% della capienza massima di pubblico (circa 300 gli spettatori presenti). Pomeriggio nuvoloso, terreno di gioco in perfette condizioni. Ammoniti Sylla, Kayode (G), Tos, Capellupo, Marchisone (B). Espulso Capellupo (B) al 48′ st per doppio giallo. Gara interrotta al 7’ per l’episodio di presunto razzismo nei confronti di Sylla. Recupero 3’ e 5’. Angoli 4-0 per il Bra.


Maurizio Robberto

 

gozzano_3.jpeggozzano_2.jpeg

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.