1

App Store Play Store Huawei Store

ospedale letti 

NOVARESE- 28-05-2021-- In occasione della Gionata nazionale del sollievo l’ASL di Novara promuoverà una iniziativa di sensibilizzazione alla cultura del sollievo della sofferenza.  

 

Curare per guarire è spesso possibile, prendersi cura per il sollievo è sempre possibile: è questo il principio ispiratore della ventesima Giornata nazionale del sollievo che si celebra domenica 30 maggio.

In questa occasione la Struttura Cure Palliative/Hospice/Terapia del Dolore dell’ASL NO promuove l’iniziativa ‘L’informazione per garantire il diritto a non soffrire’ per sensibilizzare la popolazione alla cultura del sollievo dalla sofferenza fisica, morale e dalla solitudine: personale sanitario esperto del settore potrà essere contattato telefonicamente allo 0322 516447 e allo 0322 516327 dalle 9,30 alle 12,30 da tutti coloro che avranno domande da porre relativamente alle finalità e all’organizzazione del servizio, oltre che sulle modalità di attivazione delle cure palliative per ricevere assistenza nel contesto ambulatoriale, domiciliare o residenziale (Hospice)  - sono escluse informazioni di tipo clinico e/o terapeutico.

L’eccezionalità del momento legata all’emergenza COVID-19 non consente incontri in presenza, ma è importante affermare i diritti a non soffrire di dolore “inutile” e a diminuire la stretta della solitudine.

La Giornata Nazionale del Sollievo, istituita per la prima volta il 26 maggio del 2002 e promossa dal Ministero della Salute, dalla Fondazione Nazionale Gigi Ghirotti e dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, nasce con l’intento di promuovere le Cure Palliative e la Terapia del Dolore.

“Nel corso degli anni, considerando i bisogni concreti delle persone malate e sofferenti, il significato della Giornata del Sollievo è andato ampliandosi, abbracciando tutte le condizioni di malattia ed esistenziali che comportano sofferenza fisica e morale. La cultura del sollievo, principio ispiratore della legge 38 del 2010, ha come obiettivo quello di assicurare il rispetto della dignità e dell’autonomia della persona umana, il bisogno di salute, l’equità nell’accesso all’assistenza, la qualità delle cure e la loro appropriatezza". Afferma Sandra Grazioli Responsabile Cure Palliative/Hospice/Terapia del dolore dell’Asl NO. “Il servizio di Cure Palliative/Hospice/Terapia del Dolore opera da anni sul territorio per migliorare la qualità di vita e dare dignità al malato e alla sua famiglia attraverso l’operato di un’equipe multidisciplinare dedicata. La continua opera di informazione alla popolazione è uno dei mezzi fondamentali per garantire il diritto a non soffrire”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.