1

barbotina

ORTA - 12-04-2019 - S'inaugura domani

sabato 13 aprile, alle 15, a Palazzo Penotti Ubertini la mostra "La Barbotine", a cura di Maria Rosa Varese, presidente dell'associazione Pila Gallery ed esperta antiquaria. In mostra ci saranno più di centocinquanta barbotine, tra cui brocche, piatti, vasi, jardinière, cache pot, tutte risalenti alla fine dell’800 e i primi del ‘900. Le opere esposte provengono dalla collezione di Maria Rosa Varese, che negli anni è riuscita a trovare pezzi di straordinaria qualità dei più famosi marchi di barbotine come Onnaing, Orchies, Saint Clément, Sarreguemines, Fives Lille, Choys-le-Roi e anche quelle firmate Massier, rarissime per l'incetta da sempre avvenuta da parte dei collezionisti di barbotine, che ne riconoscono la superiorità per bellezza ed eleganza.  La parola “Barbotine” identifica una particolare tipologia di ceramica creata mescolando dell’argilla, dei carbonati e silicati di soda a dell’acqua di sorgente. La Barbotine è nota sin da epoca minoica e trova ampia diffusione in Italia, Inghilterra e Francia. E’ proprio in Francia che la produzione di questa ceramica arriva al suo apice dalla fine dell’ 800 fino agli anni 30’ del 1900. Brocche, piatti, vasi….., come ci spiega Maria Rosa Varese, le barbotine erano oggetti di tutti i giorni che riempivano tutte le case francesi. “Avevano tante possibili forme e decorazioni, come fiori, frutti, animali e, in base a queste, contribuivano a dare un tocco di allegria, eleganza o esotismo all’ambiente. Con questa mostra vogliamo ridare queste sensazioni ai visitatori, far scoprire loro questi straordinari oggetti, dalle tecniche raffinate, dove il bello e l’insolito coesistono". La mostra resterà aperta sino al 12 maggio.

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.