1

besozzi provincia novara

GHEMME -11-03-2019 - Il sindaco

di Castelletto Ticino ed ex presidente della Provincia, Matteo Besozzi, ha replicato al servizio andato in onda ieri sera su Italia 1 nel programma "e Iene", sul caso della discarica di Ghemme. "Martedì 20 novembre 2018 la troupe televisiva della trasmissione Mediaset si è presentata a sorpresa nel mio ufficio in Comune per una intervista dedicata alla discarica di Ghemme – spiega Besozzi  in una nota diffusa- focalizzandosi sull’iter della chiusura dell’impianto e sulle polizze fideiussorie false presentate da Daneco”. Il servizio è andato in onda ieri sera e questa mattina Besozzi ha risposto con un video su Facebook con alcune precisazioni, riguardo soprattutto il tema della salute. ’intervista è stata preceduta da una “curiosa” telefonata: “Lunedì 19 novembre in serata ho ricevuto la telefonata di una giornalista che ha chiesto di rilasciare il giorno seguente una intervista per il giornale che dirige, ad una sua collaboratrice. Il giorno seguente si sono invece presentate le Iene a cui ho risposto sulla discarica di Ghemme, in particolare sull’annosa vicenda delle polizze fidejussorie”.  Nel settembre del 2015, quando Besozzi era presidente della Provincia, la Procura della Repubblica di Brescia aveva segnalato che erano state emesse delle polizze false. “Avevamo inviato una diffida a Daneco perché venisse stipulata una polizza regolare e a fine gennaio 2016 è arrivata ma – spiega Besozzi ripercorrendo l’iter - è stata emessa da una compagnia che non è autorizzata a farlo con enti pubblici. Avevamo quindi chiesto a Daneco di regolarizzare la situazione e poiché non ci ha risposto avevamo inoltrato la segnalazione alla Procura della Repubblica. Dopo tutto questo iter, il piano di chiusura è risultato inattuato e le fidejussioni  si sono rivelate non riscuotibili. Daneco è quindi stata “cacciata” e l’iter per il fine vita della discarica è finalmente proseguito”. “Quando a novembre è stato realizzato il servizio auspicavo che potesse essere in qualche modo utile per  mantenere alta l’attenzione sulla vicenda: Abbiamo sempre affrontato la questione Discarica di Ghemme  con la massima trasparenza e con la condivisione di tutti gli Enti coinvolti e delle associazioni ambientaliste. Ero curioso di vedere il servizio e mi auspicavo che fossero stati intervistati tutti coloro che hanno avuto e ancora hanno parte in causa nella complicata e lunga vicenda della chiusura e del fine vita della discarica (il sindaco, il precedente ed attuale presidente della Provincia, l’Arpa, ecc.). Invece devo constatare che l’unico intervistato è Andrissi, del Movimento 5 stelle, che peraltro cita dati che non sono quelli che Arpa aveva comunicato ufficialmente quando ci occupavamo della questione in Provincia. Dati che non erano in alcun modo allarmanti, ma anzi rassicuranti e descrivevano una situazione in progressivo miglioramento”.  “Che poi il servizio vada in onda ora, a quasi sei mesi dalla sua realizzazione ma a due mesi dalle elezioni, è una casualità che mi fa anche un po’ sorridere e pensare”.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.