1

treni 1

BORGOMANERO - 11-01-2019 - Un lungo e animato

incontro quello svoltosi ieri sera, giovedì 10 gennaio, alla Soms di corso Roma. Molti i cittadini presenti che erano stati invitati a partecipare al dibattito con i dirigenti di Rfi e Sbb. Gli argomenti all'ordine del giorno erano principalmente gli interventi per bonificare il rumore prodotto dal passaggio dei treni merci e per l'abbattimento delle barriere architettoniche a favore dei disabili, ma i cittadini si sono subito fatti sentire sulla problematica delle lunghissime attese ai passaggi a livello.

Per Rfi erano presenti gli ingegneri Rosa Frignola della direzione commerciale e esercizio rete, Filippo Catalano direttore territoriale produzione Torino e Giovanni Tamburo. "Borgomanero rientra nelle 620 stazioni che saranno ristrutturate, ma non è tra quelle del primo quinquennio - ha detto Catalano - verranno messi ascensori, ristrutturato il fabbricato, messe nuove tabelle con orari e arrivo treni e prevediamo di chiudere con delle sbarre l'accesso ai binari che sarà permesso solo a chi è in possesso del biglietto". Delle barriere contro il rumore ha invece relazionato Tamburo: "sono il mezzo più efficace ad oggi per combattere il rumore, ma non sappiamo ancora in che anno verranno messe a Borgomanero".

Dopo alcune domande dei cittadini che hanno chiesto perchè i treni la notte debbano passare a forte velocità e far tremare tutto o perchè debbano suonare la sirena, sono intervenuti i dirigenti della parte italiana, con sede a Milano, dell'azienda svizzera Sbb Cargo. "Borgomanero ha la fortuna-sfortuna di trovarsi lungo l'unica linea del Nord ovest su cui possono transitare verso l'Europa treni con il massimo carico permesso, presto saranno adeguate anche le linee di Chiasso e Luino - ha anticipato ingegneri ad Marco Terranova - ogni giorno transitano 36 treni merci, di cui 32 nostri, di più non è possibile farne passare. Le merci permettono anche di tenere aperte stazioni e linee ferroviarie. I nostri locomotori sono nuovi e producono il minor rumore possibile, molto meno rispetto ai merci nazionali, noi teniamo all'ambiente e alla sicurezza".

In conclusione il sindaco Bossi e l'assessore Annalisa Beccaria hanno ringraziato i presenti per l'intensa serata chiedendo di risolvere presto i tanti problemi che attanagliano la città, tra cui anche le lunghe attese, a volte incomprensibili per i cittadini, ai passaggi a livello.

treni_3.jpgtreni_4.jpgtreni_2.jpg

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.